Arte Pardes

Archivio mensile: settembre 2016

Presentazione libro “Pablo quando le ferite si misurano con la vita”

Mercoledì 29 giugno 2016 ore 21
a PaRDeS

Presentazione libro “Pablo quando le ferite si misurano con la vita” di Claudia Dominguez da parte dell’autrice e di Tobia Ravà (che è l’autore dell’immagine in copertina), L’autrice scrive è “Il mio primo romanzo psicoanalitico. Forse ci rivela qualcosa della materia di cui siamo fatti: i nostri sogni, nostri desideri, le nostre parti oscure.”

Intervento lirico del tenore Leon Viola.

invito_pablo

comunicato stampa presentazione libro Pablo quando le ferite si misurano con la vita

Copertina del Libro di Maria claudia Dominguez Pablo quando le ferite si misurano con la vita

curriculum artistico del tenore Artistico Leon Viola

 

rappresentazione “L’inghiottitoio”

Giovedì 23 giugno 2016 ore 21

L’Inghiottitoio

dramma corale in tre atti di Davide Antonio Pio

con Davide Dolores, Anja Meyer, Maurizio Santamaria, Gianluca Marino, Simone Toffanin, Eleonora Del Pizzo, Natalia Piovan, Fides Karo, Elena Sparacino

con la partecipazione straordinaria di TOBIA RAVÀ

locandina_Inghiottitoio_Pio_al_PaRDeS

Mariachiara Mazzucato ha la direzione artistica, Silvia Costantini è la scenografa, Fabio Ferrato è il truccatore, Diego Feltrin è il fotografo, Mario Marino è l’elettricista, Jesai Fabiane è il consulente umanistico.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

comunicato stampa  L’inghiottitoio a PaRDeS Mirano

Alif-nūn, performance di Laure Keyrouz, e Luci e ombre nelle donne di Shakespeare

Giovedi 9 giugno 2016 ore 21 a PaRDeS

due eventi: Alif-nūn, performance di Laure Keyrouz, e Luci e ombre nelle donne di Shakespeare – un dialogo particolare, in occasione del IV Centenario dalla morte del grande drammaturgo inglese, interpretato e realizzato da Claire Julia Wilson e Anna Volpato della Compagnia delle Smirne.

La performance dell’artista libanese è basata sulla lettura di una nuova poesia scritta per PaRDeS in arabo sull’importanza della parola per squarciare il velo di un mistero. La parola in arabo inizia con la lettera “Alif”, la lettera della terra madre, e finisce con “nūn”, la Lettera del fuoco, della luce…
La traduzione in italiano della poesia verrà data al pubblico.

Laure Keyrouz

Laure Keyrouz Nata a Becharré (Libano), il 06/04/1979, vive e lavora tra Venezia, Nervesa (Treviso) e il Libano. Dopo essersi laureata a Beirut in Letteratura Araba e successivamente diplomata all’accademia di Belle Arti in Libano, ha continuato i suoi studi con la specializzazione in Arti Visive indirizzo Pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia. E’ anche autrice di novelle e versi in lingua araba, francese ed italiana. Realizza prevalentemente opere a carattere installativo, ambientale, performativo e video.

Laure Keyrouz, Squarcio il silenzio, 2016. Installazione a PaRDeS

comunicato stampa evento 9 giugno 2016

Laure Keyrouz Nel paese delle spine e dei gelsomini maggio 2011 video durata 4 49

Poesia Alif_nun_Pardes

 

siti web: www.laurekeyrouzarts.com, www.inchiostroepietra.org

concerto Sogni di primavera Trio Accordo

Martedi 31 maggio alle ore 21 a PaRDeS
concerto Sogni di primavera.

Il Trio Accordo presenta un concerto in omaggio alla bella stagione, sulle fioriture musicali del trio K548 di Wolfgang Amadeus Mozart, il divertente trio in MI bemolle maggiore di Gaetano Donizetti e le delicate vibrazioni del Trio Op. 17 di Clara Schumann, pianista, compositrice e moglie di Robert Schumann.

trio

Ingresso libero su prenotazione.

Il Trio Accordo è un ensemble al femminile attivo da più di un anno. Attualmente formato da Cecilia Zanotto (violino), Elvira Moysh (violoncello), Elena Della Siega (pianoforte), il trio si è esibito a Palazzo Zacco a Padova, ad un convegno di antroposofia a Oriago, ai Concerti del martedì a Roncegno (TN), per due volte consecutive al Festival di Filosofia a Conegliano (TV), e al Goethe Zentrum di Bologna. Tommaso Spanio presenterà il Trio Accordo ed i brani musicali.

Tra i prossimi progetti, il Trio Accordo prenderà parte al Festival internazionale di Rovigno nel 2017.

comunicato stampa concerto Sogni di Primavera Trio Accordo

Programma musicale concerto Trio Accordo 31 maggio 2016_Mirano

 

mostra Squarci nelle tenebre

Squarci nelle tenebre

A cura di Maria Luisa Trevisan

Inaugurazione domenica 29 maggio 2016 alle ore 17

Mirano, PaRDeS, dal 29 maggio al 17 luglio 2016
e a Venezia presso Art Factory dal 7 giugno al 16 luglio 2016

Nei vari spazi espositivi saranno esposte opere di: Rudy Barborini, Ariela Böhm, Fabio Bolinelli, Stefano Bonato, Alessandro Cadamuro, Alessandro Cardinale, Franco Cimitan, Anna Colitti, Franco Corrocher, Saul Costa, David Dalla Venezia, Paolo della Corte, Alberto Di Fabio, Enas Elkorashy, Nicola Evangelisti, Roberto Fontanella, Luigi Gattinara, Giovanni Giupponi, Cristina Gori, Nicholas Herdon, Bobo Ivancich, Laure Keyrouz, Abdallah Khaled, Raimondo Lorenzetti, Federica Marangoni, Maruzza, Mia Battaglia, Anastasia Moro, Aldo Pallaro, Pain Azyme, Barbara Pelizzon, Günter Pusch, Tobia Ravà, Ana Maria Reque, Marco Rostellato, Katia Scotti, Annamaria Targher, Cesare Vignato, Luigi Viola, Massimo Zanta.

Inaugurazione domenica 29 maggio 2016 alle ore 17

Siamo tutti pedoni/pedine, performance di Anastasia Moro con la partecipazione di Samuela Barbieri, performer, 5’

Squarci_nelle_tenebre

Dal 29 maggio al 17 luglio presso gli spazi PaRDeS-Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, Mirano (VE), Via Miranese 42.

A Mirano visite su prenotazione da mercoledì a domenica dalle ore 16 alle 19 tel./fax 041/5728366 cell. 349 1240891; artepardes@gmail.com.

La mostra continua dal 7 giugno al 16 luglio a presso l’Art Factory di Tobia Ravà Dorsoduro 2324 a Venezia. Orari di apertura: da mercoledì a venerdì 16.00-19.00. Sabato 10-13 (in altri orari telefonare al 3457830244).

comunicato stampa mostra Squarci nelle tenebre

Locandina mostra Squarci nelle tenebre Mirano

Folder Mostra Squarci_nelle tenebre

mostra Triplani: volo su Venezia

Triplani: volo su Venezia

Inaugurazione mercoledì 16 marzo 2016 alle ore 18.00
presso Art Factory di Tobia Ravà,
Dorsoduro 2324
(Fondamenta dell’Arzere), Venezia

La mostra è aperta fino al 25 aprile 2016
Orari da mercoledì a domenica 15.30-19.00
(in altri orari telefonare al 328 4586636)

mostra a cura di Maria Luisa Trevisan

allestimenti Tobia Ravà

grafica Cesare Vignato

Organizzazione PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea in collaborazione con Antonella Crosera

07-triplani-volo-su-venezia

motra Triplani-Venezia Art Factory 16 marzo 2016

PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, in Via Miranese 42, Mirano (VE)

Via Miranese 42,Mirano (VE), tel./fax 041-5728366; 3471635040;
artepardes@gmail.com;
cartec@alice.it

www.artepardes.org;

Abdallah Khaled – Tobia Rava’ PONTI DI PACE

ZANINI CONTEMPORAY GALLERY presenta

Abdallah Khaled – Tobia Rava’ PONTI DI PACE

Aperta da domenica 8 NOVEMBRE 2015 fino al 10 gennaio 2016

Presentazione a cura di MARIA LUISA TREVISAN

La mostra è patrocinata dal Comune di San Benedetto Po (MN)

Grafica-pesci-con-fusione-2015-Khaled-Rava
sede:
Via Virgilio 7, San Benedetto Po (Mantova)

orari apertura
Tutti i giorni: 10-12 / 15.30-19.00

informazioni
Tel. 360.952089 – 335.6716531
zaninicontemporary@gmail.comwww.zaniniarte.com
Facebook: Art Gallery Zanini Arte

La Cittadella-Mantova-dic-2015

Comunicato Stampa Ponti di Pace 2

articolo La Cittadella Mantova dicembre 2015

Una serata in ricordo di Sirio Luginbühl

Mercoledì 16 dicembre 2015 ore 21

“Insieme a Sirio”

Una serata dedicata all’amico Sirio Luginbühl ricordando la sua attività tra arte e cinema con la partecipazione di Flavia Randi, Giuseppe Bovo, Espedita Grandesso, Francesco Crosato, Riccardo Misto.

Luginbuhl-Notre-Dame-des-Animaux-nell'arca
Abbiamo voluto legare già nel logo di PaRDeS l’immagine di una delle ultime opere di Sirio, Notre Dame des Animaux, per sottolineare come fosse particolarmente affezionato a questo luogo, per il quale ha ideato molte progetti ed eventi, dove veniva volentieri e dove ha voluto lasciare qualche traccia del suo lungo percorso artistico, che viene sensibilmente sintetizzato dal testo di Flavia Randi “A proposito di Sirio”.
Il titolo è ispirato non a caso – visto il suo legame sia con il cinema che con la Francia e in particolare Parigi, sua città d’adozione – a un documentario “A propos de Nice” di Jean Vigo del 1930, influenzato dalle contemporanee esperienze cinematografiche.
Per l’occasione una parte della sala espositiva sarà allestita con alcuni suoi disegni che daranno modo di apprezzare la sua capacità di cogliere aspetti originali e sottigliezze ironiche, la sua vena sensuale e a volte piccante e pungente. Si intervalleranno letture di racconti di Beppe Bovo ed Espedita Grandesso, in qualche modo legati a temi cari anche a Sirio come gli animali, presenti in moltissimi suoi disegni, alle filastrocche di Francesco Crosato, che giocano con le parole e i suoni, a progetti che ancora aveva in cantiere come Patatango, che doveva seguire a Patavanitas, di cui parlerà Riccardo Misto, il quale farà ascoltare alcuni demo dei tanghi che aveva composto. In piena sintonia con l’idea della “Serata per Sirio” di Beppe Bovo sarà una piacevole commistione di arte, letteratura, letture di autori, musica, ricordi, testimonianze ed altro legata ad un nostro caro amico che non c’è più ma che vive ancora ed è comunque presente come esempio di curiosità, entusiasmo, carica vitale che metteva nelle cose e l’energia che trasmetteva.
Sarà anche l’occasione per uno scambio di auguri.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Si prega di confermare la presenza.

L’evento è organizzato nell’ambito della mostra Ohr – Luce. Tobia Ravà, a cura di Maria Luisa Trevisan, aperta fino al 31 gennaio (tutti i giorni 15 – 18 su prenotazione), con la quale anche quest’anno PaRDeS ha partecipato alla Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI.
La mostra personale di Tobia Ravà, è stata organizzata in occasione della 56a Biennale D’Arte e dedicata alla luce come metafora della conoscenza. Le opere di questa esposizione, di recente concezione, ma legate ai temi classici dell’artista: le Venezie, le foreste, gli animali e i vortici sono costruiti con un percorso numerologico determinato dalla Kabbalah ed dalla ghematrià. I lavori presenti sono eseguiti con i materiali più vari, dalle catalizzazioni su alluminio, sublimazioni su raso acrilico, lightbox led, sculture in bronzo e dipinti. L’artista ha voluto dedicare una mostra alla luce, dato che il 2015 è stato proclamato dall’Unesco “Anno Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla luce” (come deciso dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 20 dicembre 2013). Da un po’ di tempo le sue opere si avvalgono di essa e delle tecnologie luminose più avanzate, in particolare i light box con luce al led.

Durante il periodo della mostra sono stati organizzati alcuni eventi.
Presentazione delle “Praline 32 e 53” in inglese ed in italiano su Tobia Ravà. Praline N° 32 – Tobia Ravà. Metaphysical Graffiti.
Thirty second episode of the program “Pralines.
Deliciousness from the world of art” by Ly thi Thanh Thao and Sergio Mandelli dedicated to Tobia Ravà. https://www.youtube.com/watch%3Fv%3DMMg4lyqcwZ4 Praline N° 53 puntata della videorubrica “Praline.
Prelibatezze dal mondo dell’arte” a cura di Sergio Mandelli dedicata all’artista https://www.youtube.com/watch?v=j9G2rhLPn2o&feature=youtu.be

Mostra ed eventi a cura di Maria Luisa Trevisan, allestimenti in collaborazione Alice Toffolo e Irene Venezia.
Organizzazione e ufficio stampa PaRDeS –
Laboratorio di Ricerca D’Arte Contemporanea
Via Miranese 42 – 30035 Mirano (VE),
tel./fax 041/5728366 cell. 349 1240891;
www.tobiarava.com (anche su Facebook);
e-mail: artepardes@gmail.com

A proposito di Sirio

Sirio Luginbühl note biografiche

Flavia Randi note biografiche

Per Sirio Beppe Bovo