Arte Pardes

Riapertura della mostra Squarci nelle Tenebre

Squarci nelle Tenebre

A cura di Maria Luisa Trevisan

Riapertura della mostra (inaugurata il 29 maggio) dopo la pausa estiva Dal 14 settembre al 13 novembre presso gli spazi PaRDeS-Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, Mirano (VE), Via Miranese 42.

Venezia, Art Factory, 31 agosto – 15 ottobre 2016

Mirano, PaRDeS, 14 settembre – 13 novembre 2016

Bobo_Invancich_Chrysler_building_dettaglio
Nei vari spazi espositivi sono esposte opere di: Romano Abate, Rudy Barborini, Ariela Böhm, Fabio Bolinelli, Stefano Bonato, Alessandro Cadamuro, Alessandro Cardinale, Franco Cimitan, Anna Colitti, Franco Corrocher, Saul Costa, David Dalla Venezia, Paolo della Corte, Alberto Di Fabio, Enas Elkorashy, Nicola Evangelisti, Roberto Fontanella, Luigi Gattinara, Giovanni Giupponi, Cristina Gori, Nicholas Herdon, Bobo Ivancich, Laure Keyrouz, Abdallah Khaled, Raimondo Lorenzetti, Federica Marangoni, Maruzza, Mia Battaglia, Anastasia Moro, Aldo Pallaro, Pain Azyme, Barbara Pelizzon, Günter Pusch, Tobia Ravà, Ana Maria Reque, Marco Rostellato, Annamaria Targher, Cesare Vignato, Luigi Viola, Massimo Zanta.

A Mirano visite su prenotazione da mercoledì a domenica dalle ore 16 alle 19 tel./fax 041/5728366 cell. 349 1240891; artepardes@gmail.com. Dal 31 agosto al 15 ottobre 2016 presso l’Art Factory di Tobia Ravà Fondamenta dell’Arzere Dorsoduro 2324 a Venezia. Orari di apertura: da mercoledì a venerdì 16.00-19.00. Sabato 10-13 (in altri orari telefonare al 3457830244). Dopo i fatti di Dakka, Orlando, Dallas, Nizza, Ruen, Würtzburg, quello che sta accadendo in Turchia, Siria, Yemen e in tante altre parti del pianeta, il tragico incidente ferroviario in Puglia e il devastante terremoto nel Centro Italia, pensiamo purtroppo che la mostra sia ancora molto attuale. Anche se speravamo di essere superati da eventi di altro tipo (positivi ovviamente!) e che il fondo fosse già stato toccato. E invece non c’è mai fine al peggio!

comunicato stampa riapertura mostra Squarci nelle tenebre