Arte Pardes

incontro con Nadav Crivelli

Venerdì I° luglio alle ore 18.30 incontro con Nadav Crivelli su Adamà Adam Edamè. Terra-Adamo, “sarò simile”: tre tappe dello stesso cammino. Presenta Tobia Ravà.

dibattito le opportuntià del declino

L’evento è organizzato nell’ambito della mostra Adamà. Cantica per la terra, a cura di Maria Luisa Trevisan.
Prima del’incontro sarà effettuata una visita guidata alla mostra alle ore 17.

Il primo essere umano fu modellato con la terra, si legge nella Bibbia. Dunque gli esseri umani e la terra sono fatti della stessa sostanza, come attestano le rispettive parole ebraiche: adam “essere umano” e adamà “terra”. In questa terra Dio soffiò l’alito di vita e creò Adamo. In Bereshit (Genesi) all’umanità viene affidato da Dio il compito di custodire il giardino. Ma Bereshit presenta due storie diverse relative alla Creazione. Nella prima, l’umanità ne è il punto più alto. Giorno dopo giorno il mondo viene preparato all’arrivo del primo essere umano. Il compito di Adamo è “dominare” sulla terra e su tutte le sue creature. Nella seconda versione l’umanità è il fondamento della Creazione. Adamo è fatto direttamente di adamà: le piante dipendono da lui perché le coltivi. Compito di Adamo è “coltivare e custodire” il giardino.

Generalmente si fa risalire Adam (essere umano) da Adamà (terra) e questa da Adom (rosso). La mistica ebraica tuttavia afferma che la vera origine del termine Adam è in un verso di Isaia (14, 14): “edamè le elion” “sarò simile all’altissimo”. Adam quindi è la promessa “edamè”, “sarò simile”, la promessa di evolvere in una creatura sempre più ad immagine e somiglianza del Divino.
Nel corso della conferenza, vedremo come i germi e i semi di questa capacità di verticalizzazione di Adam siano già in Adamà, nella Terra, nella sua bellezza, nella sua armonia, nel suo canto. La potenzialità del divenire simile a Dio è già nella capacità della terra di cantare.

Nadav Crivelli dai primi anni ‘80 si dedica allo studio della Cabalà studiando con noti maestri, fra i quali Rav. Yitzach Ginzburg, Rav Ghedalia Fleer, Rav. Mordechai Shenberger, ma soprattutto con Rav Shlomo Carlebach, che considera suo vero e maestro di vita oltre che un caro amico. Nadav Crivelli ha elaborato
un’originale sintesi di sapienza cabalistica che presenta spunti di connessione con la scienza (in particolare la fisica quantistica), la psicologia, l’arte, e in genere le scienze umanistiche, veicola i concetti in molteplici formule, secondo le circostanze adatta ai più esigenti specialisti della materia, anche per un vasto pubblico. E’ autore di numerose pubblicazioni, tra cui Lo Zodiaco Interiore (ed. Pegaso); Anche un Granchio può diventare un Principe (ed. Piemme), Commentario Cabalistico al Cantico dei Cantici (ed. Bastogi), Maschio
e Femmina li creò (ed. Elysium), I Numeri del Segreto (ed. Elysium), Introduzione alla Cabalà (ed. Psiche 2), La Via Regale (ed. Psiche 2) e La Via dell’Amore (ed. Psiche 2). www.nadavcrivelli.com