Arte Pardes

eventi recenti

“Antonio Ligabue, l’Uomo” di Ezio Aldoni

Domenica 10 Novembre alle ore 17 sarà proiettato il docufilm “Antonio Ligabue l’Uomo” di Ezio Aldoni, in occasione
della chiusura della mostra “UMANO&DISUMANO” all’interno nella cornice di Pardes di Mirano (VE).
Il progetto è il risultato di due anni di ricerche ed interviste a persone viventi che hanno avuto contatti di vita
con il pittore.
Il film documentario in cui l’occhio attento e poetico del regista riesce a ritrarre con pazienza e maestria il
paesaggio, quel paesaggio tanto caro all’artista, che insieme agli animali che lo abitavano, è stato una
continua fonte a cui attingere ed ispirarsi.

comunicato stampa Ligabue


Incontro con Paola Dubini

Mercoledì 6 novembre 2019 ore 18 presso spazio Pardes Mirano
Incontro con Paola Dubini e presentazione del libro  Con la cultura non si mangia. Falso! (Laterza editore 2018).

Paola Dubini è professoressa di Management all’Università Bocconi di Milano, dove si occupa di economia delle aziende culturali e delle loro condizioni di sostenibilità, e visiting professor all’IMT di Lucca. Studia e scrive da diversi anni sulle trasformazioni in atto nel settore editoriale librario

comunicato stampa Paola Dubini

Prima e dopo l’evento si potrà visitare la mostra di sculture di Elisa Pavan in barchessina e UMANO&DISUMANO, a cura di Maria Luisa Trevisan

per informazioni:
PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, via Miranese 42, 30035 Mirano (VE)
tel./fax  041/5728366
cell. 349 1240891;
e-mail: artepardes@gmail.com

 

 

 

Sabato 12 ottobre 15a Giornata del Contemporaneo

Sabato 12 ottobre 15a Giornata del Contemporaneo
visite guidate gratuite alla mostra UMANO&DISUMANO e alle Sculture di Elisa Pavan dalle 10 alle 13.00.

Mirano: PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea

PaRDeS-Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea partecipa anche quest’anno alla Quindicesima Giornata del Contemporaneo con l’apertura degli spazi espositivi di via Miranese n. 42, in cui sono allestite le mostre UMANO&DISUMANO e Sculture di Elisa Pavan fino al 10 novembre.

comunicato stampa 15 Giornata del Contemporaneo a PaRDeS

La Giornata del Contemporaneo è il grande evento annuale promosso da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, dedicato all’arte del nostro tempo e al suo pubblico, che aprirà gratuitamente le porte dei musei AMACI e di circa 1000 realtà in tutta Italia e all’estero, nelle Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura, con eventi per la valorizzazione dell’arte e della cultura contemporanea e presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze.

PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea,
via Miranese 42, 30035 Mirano (VE)
tel./fax  041/5728366 cell. 349 1240891
e-mail: artepardes@gmail.com

AMACI-Giornata del Contemporaneo: www.amaci.org; e-mail giornatadelcontemporaneo@amaci.org

Esodi: Khaled, Magnolato Ravà per la Giornata del Contemporaneo

“Esodi. Khaled, Magnolato Ravà”per la Giornata del Contemporaneo

Visite guidate gratuite alla mostra dei tre artisti sul tema della migrazione, dell’esodo, della deportazione

presso la barchessa di villa “Giustinian Morosini “XXV Aprile” Mirano, via Mariutto n. 1

Sabato 12 ottobre 2019, in occasione della Quindicesima Giornata del Contemporaneo, la mostra ESODI. Khaled, Magnolato e Ravà sarà aperta con orario continuato dalle 10 alle 18.30 con la possibilità di effettuare visite guidate gratuite.

comunicato stampa Giornata del Contemporaneo a PaRDeS

Mostra collettiva ESODI. Khaled, Magnolato, Ravà

Dal 5 al 31 ottobre la mostra “Esodi. Khaled, Magnolato, Ravà”
Le opere di tre artisti sul tema della migrazione, dell’esodo, della deportazion

Comune di Mirano, PaRDeS -Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea e Centro per la Pace e la Legalità “Sonja Slavik” organizzano la mostra Esodi. Khaled, Magnolato, Ravà, in programma presso la barchessa di villa “Giustinian Morosini “XXV Aprile”, via Mariutto n. 1, dal 5 al 31 ottobre 2019.
L’inaugurazione è prevista per sabato 5 ottobre 2019 alle ore 18.00.

La mostra, curata da Maria Luisa Trevisan, sarà a ingresso libero e osserverà i seguenti orari: da martedì a venerdì 15-18.30, sabato e domenica 10.00-13.00 e 15-18.30. Sarà chiusa il lunedì.
Per informazioni è possibile rivolgersi a
PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea, via Miranese 42, 30035 Mirano (VE)
tel./fax 041/5728366 cell. 349 1240891
e-mail: artepardes@gmail.com

comunicato stampa mostra Esodi

Mater Materia “lettura in musica”

Giovedì 19 settembre ore 18

Mater Materia “lettura in musica” e presentazione in barchessina delle ceramiche di Elisa Pavan.

Mater Materia… Dialoghi sulle maternità è una lettura scenica con musica per le voci di Marilè Angelini, Paola Stradi, Paola Zangirolami e pianoforte di Gian Pietro Pendini.

download comunicato stampa Mater Materia

Mostra di Tobia Ravà Algoritmi trascendentali

La Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia in collaborazione con PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea di Mirano organizza la mostra personale di Tobia Ravà dal titolo Algoritmi Trascendentali, a cura di Maria Luisa Trevisan, visitabile dal 4 agosto al 15 settembre nella sede di Piazza San Marco della Fondazione Bevilacqua La Masa.

Organizzazione: Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia in collaborazione con PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea di Mirano
sede: Fondazione Bevilacqua La Masa: Galleria di Piazza San Marco 71/c
Inaugurazione: domenica 4 agosto 2019 alle 18
Periodo espositivo: dal 4 agosto al 15 settembre 2019
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 11.00 alle 18.00 (chiuso tutti i martedì ed il 5, 12 e 19 agosto)

Patrocini: Fondazione Matera Basilicata 2019 Open Furture, Kangourou della Matematica – Università Statale di Milano e Fondazione Pierre Du Bois di Losanna.

comunicato stampa Mostra Algoritmi trascendentali

L’esposizione presenta lavori recenti dell’artista riguardanti il mondo animale e naturale quali boschi, canali veneziani, architetture, piazze e porticati urbani, con percorsi legati alle sequenze matematiche in relazione allo spazio e al tempo, vortici ed orologi simbolici, nonché nuovi bronzi e le ultimissime produzioni scultoree in pietra e marmo.

Oltre a dipinti, opere specchianti e rasi, dell’artista sono esposti lavori realizzati anche in collaborazione con altri artisti di provenienze e culture diverse.

L’artista ha studio a Venezia ed a Mirano dove ha realizzato anche opere di grande formato.

La mostra è curata da Maria Luisa Trevisan, docente di storia dell’arte, critico e curatore di mostre d’arte contemporanea, è corredata di un pregevole catalogo cartonato sponsorizzato dalle gallerie L’Occhio e Sist’Art e stampato dalle Grafiche Turato di Rubano (PD), illustrato con immagini di alcune opere recenti sia pittoriche che scultoree realizzate in bronzo, terracotta, resina e marmo, ma anche lightbox retroilluminati, opere su raso a sublimazione, opere su alluminio specchiante a catalizzazione, nonché di una piccola antologica grafica. Alla realizzazione della mostra collaborano la Fondazione Pierre Du Bois di Losanna, le gallerie L’Occhio e Sist’Art di Venezia e la Fonderia Stefan di Carbonera (TV)).

per informazioni:
Fondazione Bevilacqua La Masa

0415207797
press@bevilacqualamasa.it
www.bevilacqualamasa.it